Cos'è l'High Frequency Trading (HFT) ?


L'high frequency trading (HFT), ovvero il trading ad alta frequenza in Italiano, sono un tipo di attività di trading che si basa sull'utilizzo di algoritmi avanzati e potenti sistemi informatici per effettuare rapidamente e frequentemente operazioni di compravendita di titoli finanziari, come azioni, obbligazioni e derivati. Gli HFT utilizzano tecnologie avanzate, come ad esempio computer potenti e connessioni internet veloci, per eseguire operazioni in tempi molto brevi, spesso in frazioni di secondo.

Secondo alcuni studi, nel mercato americano, l'utilizzo di queste strategie è in costante crescita, tanto che oltre il 70% degli scambi azionari viene effettuato da questi operatori.

Gli HFT sono utilizzati sia da grandi istituzioni finanziarie in casi più rari da piccoli investitori individuali e possono essere utilizzati per diverse finalità, come ad esempio il arbitraggio, ovvero l'acquisto e la vendita di titoli per trarre profitto dalle disuguaglianze di prezzo tra i mercati; il market making, ovvero l'offerta di liquidità al mercato acquistando e vendendo titoli a prezzi competitivi; e il risk management, ovvero la gestione del rischio attraverso la diversificazione del portafoglio.

Un'altra pratica comune è il pagamento da parte di aziende che fanno high frequency trading per ricevere in cambio informazioni sugli ordini in partenza e in arrivo da parte di un broker, che prima di eseguire in borsa gli ordini, informerà in anticipo il trader (payment for order flow), che grazie all'altissima frequenza dei suoi sistemi potrà sfruttare queste informazioni per trarne profitto. Questa pratica è stata ampiamente criticata in quanto aumenta gli spread e i costi degli ordini effettuati dagli altri partecipanti del mercato.

Gli HFT hanno attirato l'attenzione dei media e delle autorità di regolamentazione a causa del loro potenziale impatto sulla stabilità dei mercati finanziari. Alcuni sostengono che gli HFT possono contribuire alla liquidità dei mercati e a rendere i prezzi dei titoli più efficienti, mentre altri sostengono che gli HFT possono aumentare la volatilità dei mercati e rendere i mercati meno trasparenti. Inoltre, gli HFT possono essere utilizzati per trarre vantaggio da informazioni riservate o asimmetrie informative, il che può essere visto come una forma di insider trading.

Per questi motivi, le autorità di regolamentazione in molti paesi hanno introdotto regole specifiche per gli HFT, come ad esempio il "tick size", ovvero il minimo incremento di prezzo che può essere utilizzato durante gli HFT, e il "order to trade ratio", ovvero il rapporto tra gli ordini di acquisto o vendita effettuati e gli scambi effettivi.

Post popolari in questo blog

Cos'è una revolving credit facility (RCF)?

Cosa significa investimenti a capitale garantito?

Investimenti a breve termine: cosa sono e come funzionano

Il modello a 3 fattori di Fama e French spiegazione e definizione

Quali sono gli investimenti senza commissioni e cosa vuol dire? Esistono davvero?